exclusivehouse.it

Il rogito della casa: cos’è l’atto notarile e come arrivarci al meglio

Il rogito della casa: cos’è l’atto notarile e come arrivarci al meglio

Significato, costi e vincoli dati dal contratto definitivo di compravendita

Il rogito della casa, che è chiamato anche atto notarile o rogito notarile, è l’ultimo passo del percorso di vendita di un immobile, il passaggio definitivo per cedere la tua casa al tuo acquirente e farlo divenire il nuovo proprietario.

Dopo l’accettazione della proposta di acquisto e la sottoscrizione del preliminare, tutto il processo si conclude davanti al notaio, che sulla base degli accordi già stipulati redige il testo del rogito e convoca le parti per il giorno del rogito. 

In questo articolo ti spieghiamo tutto ciò che devi sapere sul rogito, il suo significato, i vincoli che contiene e che lo riguardano, nonché le spese che dovrai sostenere come proprietario della casa.

Significato del rogito: che cos’è e chi lo stipula

Che cos’è il rogito? Il rogito è il documento redatto dal notaio, con le dovute formalità, con cui il notaio attesta fatti e atti giuridici avvenuti in sua presenza, nel caso specifico la compravendita immobiliare.

Si tratta di un passaggio fondamentale che viene preceduto da una serie di adempimenti del notaio. Infatti prima del rogito di vendita il notaio accerta che l’immobile oggetto della compravendita sia libero da vincoli e svolge accertamenti ipotecari e catastali per identificare con esattezza e precisione l’immobile. Infatti è importante che la casa sia individuata con accuratezza insieme a tutte le sue pertinenze e i diritti accessori: per esempio potrebbe trattarsi di un appartamento che comprende un garage di proprietà o che è inserito in un condominio con parti comuni come l’ingresso, l’ascensore o il cortile.

Dopo questi controlli svolti dal notaio, viene redatto in forma scritta il documento che le parti andranno a sottoscrivere. Tale documento contiene i dati identificativi del notaio, della parte venditrice e della parte acquirente, oltre che dell’immobile; inoltre nel rogito vengono fissate le condizioni di vendita che in genere riprendono ciò che è stato sancito con la proposta di vendita e il preliminare.

Il rogito viene quindi stipulato tra venditore e compratore e contempla il trasferimento della proprietà dell’immobile nello stato di fatto in cui si trova.

In Exclusive House un’attenzione particolare è posta anche a quest’ultima parte della conclusione dell’affare, perché i nostri clienti possano portare a termine la compravendita in tutta tranquillità.

Tutti i tempi del rogito della casa

Come per il preliminare, anche per il rogito di vendita il tempo è un elemento di primo piano.

Sono richiesti dei tempi tecnici in tutte le fasi della compravendita, ma in questa ultima tranche avviene il trasferimento della proprietà e tutto deve svolgersi con la massima regolarità.

A fissare i tempi del rogito è il preliminare di compravendita, nel quale vengono fissate le tempistiche, ovvero la data “entro e non oltre” la quale dovrà essere fatto il rogito

È importante sottolineare che è facoltà del tuo acquirente fissare il rogito notarile anche “prima” di questo termine e quindi come venditore dovrai essere pronto a liberare e consegnare l’immobile per la data del rogito. Proprio per evitare problematiche relative ai tempi, in Exclusive House dedichiamo particolare attenzione a questo aspetto già nella sottoscrizione del preliminare, per evitare che il proprietario si trovi a dover gestire situazioni difficili come quella di dover liberare l’immobile senza, magari, averne acquistato un altro.

Un’altra tempistica fondamentale legata al rogito di vendita è quella relativa all’erogazione del mutuo: tutti i tempi vanno coordinati affinché la banca sia pronta a finanziare il nuovo acquisto e il venditore possa ricevere l’importo concordato contestualmente alla vendita. 

Altra tempistica di cui tenere conto, nel rogito, è quella legata alle garanzie sull’immobile e agli eventuali vizi dell’immobile: infatti il venditore garantisce per un anno che la cosa venduta sia “immune da vizi che la rendano inidonea all’uso a cui è destinata o ne diminuiscano in modo apprezzabile il valore”. Nel caso infatti il tuo compratore, anche dopo il rogito notarile, scopra un vizio ha tempo 8 giorni dalla scoperta per denunciare il vizio e un anno per far valere questa garanzia.

Infine la tempistica di registrazione dell’atto, che deve essere fatta dal notaio, è di 30 giorni alla sottoscrizione.

La vendita della tua casa tramite agenzia immobiliare
La vendita della tua casa tramite agenzia immobiliare

I pagamenti al rogito e il mutuo

Il rogito di vendita, in quanto momento che coincide col passaggio di proprietà, prevede anche il saldo delle somme concordate per la vendita dell’immobile.

Dall’importo vengono scontate eventuali caparre, acconti o anticipi già versati dall’acquirente.

Poiché è il momento del pagamento dell’importo concordato, quello del rogito è anche il momento in cui, in caso di necessità di mutuo, la banca provvede all’erogazione contestuale alla firma del contratto, tra l’altro rendendo di solito necessaria la presenza di un funzionario per l’iscrizione della relativa ipoteca.

Il pagamento può essere fatto dal tuo acquirente tramite assegni circolari o bonifico bancario urgente, anche se oggi in molti casi viene usato il deposito prezzo sul conto dedicato del notaio, che come venditore ti tutela totalmente per incassare il prezzo al momento del rogito.

Se sei il venditore, infine, è importante sottolineare che a te il rogito non costa nulla: a sostenere il costo del notaio è il tuo acquirente.

Le clausole sospensive che devono essere sciolte con il rogito della casa

Tutte le clausole sospensive devono essere sciolte con il rogito. Non è possibile lasciare clausole in sospeso sottoscrivendo l’atto definitivo di compravendita, quindi il proprietario e l’acquirente devono già aver adempiuto a tutte le condizioni che potevano essere rimaste in sospeso con il preliminare.

Infatti prima del rogito l’immobile dovrà essere libero dai già citati vizi e l’acquirente deve aver già ottenuto l’erogazione del mutuo.

In Exclusive House curiamo tutte le fasi precedenti al rogito per far sì che i nostri clienti arrivino al rogito in tutta serenità.


In questo articolo abbiamo voluto ricostruire le informazioni più importanti che ti servono per affrontare l’ultima parte della vendita, quella che riguarda il rogito e quindi la cessione definitiva del tuo immobile al tuo acquirente.

Se hai una casa da vendere e vuoi arrivare al rogito in tutta serenità, come Exclusive House possiamo supportarti in tutte le fasi della compravendita, dalla ricerca dell’acquirente giusto e solvibile fino ai momenti finali della vendita, con l’atto presso il notaio.

Puoi continuare a seguire il nostro blog per avere consigli utili sul settore immobiliare e puoi contattarci per vendere al meglio la tua casa.

Compare listings

Confrontare